Carrello

Balletto del sud

il Lago dei Cigni

Martedì 10 Dicembre 2019 ore 21.00

PREZZI

Prezzi:

Biglietto Standard:
Poltronissima VIP: 35,00
Poltrona: 30,00
Galleria: 25,00

RIDUZIONE GIOVANI (fino a 26 anni)
POLTRONISSIMA: 20,00

RIDOTTO BAMBINI (da 4 a 12 anni) 30%
POLTRONISSIMA: 20,00

PIANO FAMIGLIA (2 adulti + 2 bambini)
POLTRONISSIMA: 70,00

I bambini al di sotto dei 4 anni non possono accedere in Teatro

10 Dicembre 2019

Acquista Piano Famiglia (due adulti + 2 bambini)

Coreografie di Fredy Franzutti
Musiche di Pëtr Il’ič Čajkovskij
Scene di Francesco Palma

Tra i capolavori di Čaikovskij, Il Lago dei Cigni ha sempre riscosso enorme successo popolare e risulta essere il più affascinante non solo per i significati reconditi ma anche per la calda atmosfera romantica e per la poesia del tema d’amore. Da qui l’intuizione di Fredy Franzutti, oggi uno dei coreografi più apprezzati nel panorama nazionale, di ambientare il suoLago dei Cigni nella Baviera “fin de siècle” di Ludovico II che proprio negli anni della compo-sizione fu dichiarato pazzo edeposto. Citazione diretta nella bella scenografia dipinta che rappresenta il favoloso castello di Neuschwanstein dimora privata di Ludwig, che non a caso letteralmente, in italiano, significa:  Il Castello della Nuova Pietra del Cigno.

Il Balletto del Sud presenta, in una speciale ambientazione  “fin de siècle” : Il Lago dei Cigni con le coreografie di Fredy Franzutti su musiche di Piotr Il’ič Čaikovskij.
« C’è qualcuno che ancora osa – dopo i prodigi conclamati di Mats Eke di Mattew Bourne – reinventare, a suo modo, uno dei capolavori, per così dire, intoccabili: Il lago dei Cigni.  E lo fa con ballerini di sorprendente qualità, con esito trionfale. Parliamo di Fredy Franzutti e del Balletto del Sud»

Vittoria Ottolenghi dal libro “Mi è caduta la danza nel piatto”